IL VENTO

Salmo 90

 

Chi abita al riparo dell’Altissimo
passerà la notte all’ombra dell’Onnipotente.

Io dico al Signore: “Mio rifugio e mia fortezza, 
mio Dio in cui confido”.

Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, 
dalla peste che distrugge.

Ti coprirà con le sue penne,
sotto le sue ali troverai rifugio;
la sua fedeltà ti sarà scudo e corazza.

Non temerai il terrore della notte 
né la freccia che vola di giorno,
la peste che vaga nelle tenebre,
lo sterminio che devasta a mezzogiorno.

Mille cadranno al tuo fianco 
e diecimila alla tua destra, 
ma nulla ti potrà colpire.

Basterà che tu apra gli occhi
e vedrai la ricompensa dei malvagi!

“Sì, mio rifugio sei tu, o Signore!”.
Tu hai fatto dell’Altissimo la tua dimora:

non ti potrà colpire la sventura, 
nessun colpo cadrà sulla tua tenda.

Egli per te darà ordine ai suoi angeli
di custodirti in tutte le tue vie.

Sulle mani essi ti porteranno,
perché il tuo piede non inciampi nella pietra.

Calpesterai leoni e vipere, 
schiaccerai leoncelli e draghi.

“Lo libererò, perché a me si è legato,
lo porrò al sicuro, perché ha conosciuto il mio nome.

Mi invocherà e io gli darò risposta; 
nell’angoscia io sarò con lui,
lo libererò e lo renderò glorioso.

Lo sazierò di lunghi giorni
e gli farò vedere la mia salvezza

 

RIFLESSIONE:

 

Che cosa ci dice il simbolo del vento? In natura, il vento è il segno della forza. Quando 

si scatena sull’oceano. lo spinge, lo scuote, lo solleva… Perciò, ci suggerisce l’immagine di un Dio come mistero di forza, di potenza. Non contro di noi, ma per noi. 

E’ possibile inscatolare il vento? L’energia elettrica si può mettere in pile, ma il vento no. Perché, se si mette in un barattolo non è più vento, non è più aria in movimento. E’ aria stagnante. Questo è per dire che lo Spirito non può essere chiuso nei nostri concetti. Il razionalismo, invece, ha tentato di chiudere lo Spirito Santo in schemi, concetti, dimostrazioni… A volte ha provato a chiuderlo dentro lattine ecclesiastiche, cercando di “clericalizzare” lo Spirito, di suggerirgli dove doveva soffiare, fissargli dei canali prestabiliti. Ma Gesù stesso diceva: “Lo Spirito soffia dove vuole. Ne senti la voce, ma non sai da dove viene, né dove va”. Lo Spirito è come il vento. Lo Spirito è libero.  

 

ORA TOCCA A TE 

 

SE TI SENTI SPERANZOSO per qualcosa ascolta:

 

MENTRE SE TI SENTI DISPERATO puoi ascoltare:

No Replies to "IL VENTO"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.