#DiscepolidiEmmaus II^ Settimana

Lc 24,25-27

 

25Ed egli disse loro: «Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! 26Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?». 27E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui.

 

RIFLESSIONI

 

In questa prima parte ci sono alcuni elementi sui quali possiamo soffermarci

 

Chi prende l’iniziativa?

Sciocchi e tardi di cuore (Lc 24-25)

Dinanzi allo scetticismo e la delusione chi prende l’iniziativa? 

Forse noi no… E’ Gesù che lo fa

Questa espressione va interpretata come sprono. 

E’ lui che prende l’iniziativa, non sta a guardare alla finestra, come diremmo noi oggi. 

Gesù si affianca e offre loro orizzonti di speranza.

La lettura degli avvenimenti fatta dai discepoli si era fermata solo sul considerare la situazione vissuta come un fallimento. Non riuscivano ad andare oltre, a leggere i fatti e a darne un senso positivo, perché erano come intrappolati dalla paura, dalla sfiducia, dallo smarrimento, dall’incapacità…

Gesù in persona si accosta a loro, ma non erano stati capaci di riconoscerlo 

(lo smarrimento anche della fede).

 

La Parola, fondamento della nostra fede

L’iniziativa che Gesù compie fa parte della sua missione: accompagnare l’uomo nel cammino della vita, aiutandolo, sostenendolo, incoraggiandolo. 

Ecco che cominciò a spiegare tutto ciò che si riferiva a Lui in tutte le scritture. Il fondamento della e per la nostra fede in Gesù è la Sua parola e quella di tutta la scrittura che ci porta verso un cammino di luce e di libertà. 

Domandiamoci:

Che posto occupa la parola di Dio nella nostra vita? 

Come la viviamo e la testimoniamo tra noi adulti e con i ragazzi? 

Orienta realmente, come una bussola, la nostra vita verso Dio? 

Le nostre scelte sono illuminate da Essa? 

 

Puoi approfondire se vuoi guardando

 

 

No Replies to "#DiscepolidiEmmaus II^ Settimana"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.