Agesci Calabria dona saturimetri ai Centri Covid Calabresi

“Con l’aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio: per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio Paese; per aiutare gli altri in ogni circostanza; per osservare la Legge scout.”

 

Per noi scout la promessa non rappresenta una formula da ripetere alla cerimonia della stessa, non è un giuramento che ci obbliga, ma è la consapevolezza morale che guida il nostro essere uomini e donne in questo mondo. Infinitamente grati dei doni ricevuti ci riconosciamo “debitori” nei confronti di qualcuno, animati dal desiderio di riconoscenza nei confronti del nostro “Creatore e della “Terra” che ci accoglie.

E’ con questo desiderio di riconoscenza che alcuni capi scout hanno consegnato ai centri COVID 19 istituiti nella regione, 80 saturimetri  (10 per ogni struttura) acquistati dall’AGESCI CALABRIA. I capi scout che hanno effettuato le consegne nella mattinata di oggi, si sono fatti portavoce di tutti i bambini, gli adolescenti, i ragazzi e adulti dell’Agesci regionale che vivono sparsi sul territorio. Attraverso loro abbiamo potuto rappresentare il “compiere il mio dovere verso il mio Paese” attraverso un gesto concreto. Mutuando la frase di Papa Francesco in occasione del Giubileo della Misericordia “L’Amore non è solo parole, “ma servizio, un servizio umile, fatto nel silenzio e nel nascondimento”, ed è quello che hanno fatto e continuano a fare, tutti gli Operatori Sanitari in questo tempo sospeso, e noi non finiremo mai di dire loro il nostro Grazie!