Agesci Calabria esprime solidarietà nei confronti di Don Claudio Albanito

[…Il futuro e le speranze della nostra terra e delle giovani generazioni

che la abitano e la abiteranno ci stanno a cuore,

riteniamo pertanto necessario:

– impegnarci per affermare una presenza della nostra Associazione più aperta al territorio e che sappia

intervenire e prendere posizioni più forti nei confronti degli avvenimenti e delle situazioni;

– avere il coraggio e la capacità, come Capi e soprattutto come Comunità Capi, di proporre nel

contesto sociale, senza timori, il patrimonio di valori che ci contraddistingue e di riconsiderare il nostro

“impegno politico” come responsabilità nei confronti della nostra terra, verso la quale siamo chiamati a

far sentire la nostra voce “profetica”]

(Dal nostro Manifesto Culturale)

 

E’ questa responsabilità che  grida forte, l’indignazione per  l’atto increscioso, intimidatorio e lesivo che ha subito  don Claudio Albanito. Noi crediamo nel riscatto di questa perché il nostro impegno è quotidiano con i ragazzi …il nostro futuro anzi il nostro oggi. Ai quali raccontiamo una terra che ha valori e dignità! Che denuncia con fermezza l’atto subito da don Claudio e chiede al Signore, di sostenerlo nel suo ministero, di dare forza alla sua famiglia che vive momenti d’angoscia, e, soprattutto  che possa redimere il cuore di chi ha deliberatamente  compiuto questo atto.
Ti vogliamo bene don Claudio.

Il comitato Regionale a nome di tutta l’Agesci Calabria

 

Il comitato Regionale a nome di tutta l’Agesci Calabria