Calendario Regionale

«L’adulto in Agesci ha il dovere di esprimere la propria forza e le proprie risorse, la propria capacità di adattamento, accogliendo i limiti propri e degli altri, capace di accrescere il senso dell’empatia (accogliere dentro) e dell’ascolto attivo, di basarsi sulle proprie forze aiutando gli altri a fare altrettanto, considerandoli ed accettandoli come capaci e uguali. Per fare tutto ciò, non è necessario mettere in atto un intenso programma specifico per gli adulti, ma creare un ambiente favorevole, nel quale gli adulti possano sentirsi sostenuti e riconoscersi, chiaramente, consapevoli che al di là delle funzioni che svolgono, hanno bisogni propri dei quali lo scautismo deve e può tenere conto».

(Lettera del Consiglio Regionale ai componenti il Consiglio Regionale dell’Agesci Calabria,

in Progetto Regionale2014/2018)

 La programmazione regionale annuale procede secondo la seguente modalità:

  • maggio- giugno: il Consiglio reg. verifica l’anno in corso;
  • giugno: all’incontro di Consiglio reg. si individua la bozza di programma per il successivo anno scout;
  • settembre: la bozza di programma viene inviata ai RdZ per una valutazione in sede di Consiglio di Zona e la proposta di eventuali aggiustamenti;
  • ottobre: all’incontro di Consiglio reg. si definisce il programma da portare in assemblea per la condivisione e l’approvazione;
  • novembre: l’assemblea verifica l’attuazione del lavoro svolto l’anno precedente e approva, dopo confronto, il nuovo programma regionale.

Tutti gli strumenti individuati dai gruppi di lavoro al consiglio regionale di giugno ’14 e non inseriti in questa bozza di programma 20104/2015, per come d’accordo, saranno ripresi in considerazione nelle programmazioni future.